I miei libri / Lavoro, dunque scrivo!

Lavoro, dunque scrivo!

(Zanichelli 2012)

 

Anche senza essere Flaubert, tutti dobbiamo trovare le parole giuste per comunicare quello che vogliamo dire: nel verbale di una riunione, nella lettera di accompagnamento di un curriculum, in un elenco di istruzioni, sull’intranet, i social media e il sito web dell’azienda, e nelle tante email che scriviamo ogni giorno (“cosa scrivo nell’oggetto per farla aprire?”).

In questo libro approfondisco gli argomenti più classici dei manuali di scrittura (come la sintassi e il lessico) insieme a quelli più nuovi (le liste, i numeri, i microcontenuti), con tanti esempi ed esercizi di riscrittura, consigli puntuali e precisi, ma anche con l’invito a lasciarsi andare e a giocare con le parole.

Un libro per architetti, proprietari di palestre, ristoratori e restauratori, segretari e amministratori delegati, insegnanti, bancari e politici, gente che lavora e gente che un lavoro lo sta cercando. Perché se oggi abbiamo tutti una cosa in comune è trovarci sempre più spesso nella necessità di scrivere: per presentare noi stessi e la nostra attività, per informare, spiegare, convincere.

Sfoglia l’indice, e leggi il primo capitolo.

 

Recensioni

– Diego Marani sul Sole 24 Ore.
Giuliano Milani su Internazionale.
Giuseppe Antonelli nella trasmissione La Lingua Batte di RadioTre.
Giovanna Cosenza su Disambiguando.
Pirex e Inkiostro su Impronte Digitali.
– Sonia Montegiove su Girl Geek Life.
– Rita Fortunato su Parole Ombra
– Piero Di Domenico sul Corriere di Bologna.
– Roberta Buzzacchino su Mappe Mentali Blog.
– Miriam Punzurudu su L’Unione Sarda.
Rachele Muzio su Web per signore.
Licia Corbolante su Terminologia.
Armando Adolgiso sul Cosmotaxi.
Marco Fossati su Ideawriter.

– Le opinioni dei lettori su Anobii.
Le opinioni dei lettori su Goodreads.
– Le opinioni dei lettori su Amazon.

 

Torna alla pagina I miei libri